Piove,

guardo fuori e l’acqua cade.
Vorrei mettermi li sotto e cercare di lavare via i miei pensieri tristi.

Piove sulla terra, che beve l’acqua per potersi rigenerare.
Piove sui campi, fiori e alberi che in questa stagione perdono le foglie e vengono aiutati.

E’ tornato a piovere nel mio cuore, c’è un temporale li, tuoni fulmini e saette.
Il periodo di sole è svanito…. solo nuvole all’orizzonte che rendono tutto pesante, pesantissimo.

Piove e l’indifferenza regna sovrana, ti senti solo in questo landa di solitudine che si è venuta a creare.
Non ce la faccio più. Troppi errori, troppe speranze senza poter essere esaudite.

Che senso ha tutto questo?
Che senso ha credere in certi valori, credere nel bene, se poi questo ti porta solo sofferenza.
Ho sempre pensato che seguire quello che si ha dentro potesse vincere su tutto. Ma arrivata a questo punto mi rendo conto che non è così.
Piove sul mio viso, le lacrime scendono senza volere, e mi chiedo cosa ho di sbagliato.
In cosa continuo a sbagliare e se mai mi fermerò di sbagliare.