Ho imparato
0

Buh da qui guardo il soffitto e faccio un piccolo resoconto.
Nel corso dei mie 42 anni devo dire che ne ho conosciute di persone.

Un po’ per via del lavoro e un po’ per il semplice uscire e cercare di stare in mezzo agli altri.

Con alcuni di questi ho un rapporto consolidato negli anni. Un fulcro centrale della mia vita, una colonna importante che è cresciuta nel tempo.
Poi ci sono le persone di passaggio. Quelle che si frequentano per un periodo della propria vita e poi così senza un ragione apparente spariscono come sono apparse.

Ma non è queste due categorie a cui sono rivolte i miei pensieri. Sono rivolte a chi parla a vanvera. Giusto solo per aprire la bocca e far passare aria. A quelle persone che non si rendono conto di quello che dicono. Parlano solo per darsi un’aria di importanza e pensano di avere ragione e invece hanno solo torto marcio.
Quelle persone che hanno usato le persone buone e se ne approfittano in continuazione e io adesso ho detto basta.

MI sono rotta le scatole.

Non riesco più a perdonare chi non se lo merita. Perchè si da sempre molto accettando in cambio solo briciole e poi quando e poi arriva sempre qualcuno migliore di te e prende il tuo posto e ottiene qualcosa che tu hai cercato di avere a piccole dosi per tanto tempo.
Si cerca di poter esserre importante, di trovare un posto nella vita di almeno quelle persone che dovrebbero avere il posto per te ma invece niente. Il nulla.

Adesso HO IMPARATO.

Le porte vanno chiuse. Bisogna diventare cattivi e non dire sempre si. Bisogna cominciare ad essere un po’ più egoisti specialmente con le persone che se lo meritano….. e dare solo a quelli che se lo meritano. Mi spiace.  Possono sembrare dure le mie parole ma io credo di essere arrivata al punto di dire IO ci sono e .

 

 

Condividi su:

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *